Pulizia intestinale: i benefici della pulizia con probiotici e prebiotici

da | Mar 4, 2022

Come “pulire l’intestino dalle tossine presenti nelle feci”

Infiammazioni, pancia gonfia, stipsi o problemi dermatologici sono tutti segnali che l’organismo invia quando si verifica un accumulo di tossine

Il ristagno delle sostanze di scarto a livello intestinale, infatti, non provoca solo un disagio locale ma interessa l’intero organismo. 

Attraverso il sangue, le tossine raggiungono ogni parte del corpo, sovraccaricando il fegato, la cute, l’apparato osteoarticolare, i reni e i polmoni.

Per evitare l’accumulo di tossine e ripristinare il corretto funzionamento dell’organismo, si può ricorrere alla pulizia intestinale naturale.

Quando ricorrere alla pulizia intestinale

L’intestino è un organo potentissimo, in grado di eliminare le scorie e il materiale di scarto in maniera regolare. 

Tuttavia ci sono fattori che possono inibire il transito intestinale, come l’assunzione di farmaci, lo stress, l’inquinamento ambientale o una dieta squilibrata.

Quando il microbiota viene alterato da fattori innaturali, i sintomi più comuni sono:

  • stipsi
  • diarrea cronica
  • gonfiore addominale
  • meteorismo
  • mal di testa
  • infiammazioni respiratorie
  • gastrite
  • difficoltà digestive
  • cistite
  • disturbi metabolici
  • dermatite e acne
  • allergie alimentari
  • difficoltà nella concentrazione
  • alterazioni della vista e dell’udito

Queste manifestazioni possono acuirsi nelle persone affette da stipsi cronica.

Meteorismo: 5 consigli per curarlo quando si presenta

Nel giro di due o tre giorni senza defecare, possono accumularsi scarti di vario tipo, con pesanti ripercussioni sull’organismo.

In questi casi è necessario seguire un programma di pulizia intestinale, in maniera naturale, a base di probiotici e prebiotici.

Come eliminare i batteri cattivi dall’intestino?

L’eccesso di scorie nell’intestino può favorire la proliferazione dei batteri opportunisti e patogeni, causando la famosa disbiosi intestinale

In caso di stipsi o in seguito alla comparsa di fenomeni infiammatori, la pulizia intestinale svolge un’azione disintossicante per l’intestino e permette di riportare in equilibrio la flora batterica intestinale.

Spesso la pulizia intestinale è affidata ad un lavaggio del tratto enterico che permette di svuotare l’intestino velocemente.

In medicina, si ricorre alla pulizia intestinale con soluzioni liquide prima di esami diagnostici come la colonscopia.

Tuttavia, la pulizia liquida del colon in questo modo non fa altro che alterare ulteriormente il microbiota ed eliminare totalmente anche quella parte di microbi buoni che sono rimasti.

Ripopolare l’intestino poi in modo naturale con probiotici potrebbe diventare ancora più difficile se non si usano probiotici specifici e selezionati (i primi a morire sarebbero infatti i bifidobatteri, considerati ormai da tanti i veri amici del nostro colon).

Molte persone tendono a fare uso di lassativi per la pulizia dell’intestino. Questi ultimi, però, non fanno che irritare le pareti intestinali e intossicare l’organismo.   

Insomma, il fai da te è fortemente sconsigliato, ma è fondamentale ripristinare le normali condizioni dell’organismo con probiotici specifici per eliminare parassiti, scorie e cibi ingeriti precedentemente.

L’intestino pulito è fortemente correlato all’alimentazione. Per evitare l’accumulo di scorie è necessario:

  • bere molto 
  • assumere frutta e verdura
  • fare sport con regolarità

Zinco e Selenio: a cosa servono e perchè bisognerebbe integrarli giornalmente?

Come ripulire l’intestino in modo naturale con i probiotici

Gli integratori Neobilive, a base di probiotici e prebiotici, possono aiutarti a ripristinare l’equilibrio del microbiota intestinale in maniera naturale, senza nessuna controindicazione.

A differenza dei fermenti lattici, i probiotici raggiungono vivi e vitali l’intestino, dove si riproducono ed esplicano la loro azione riequilibrante.

La funzionalità dei probiotici Vitalongum è stimolata dai prebiotici, sostanze non digeribili che costituiscono il nutrimento dei batteri benefici.

Inserendo i probiotici nel tuo programma di pulizia intestinale, potrai eliminare il muco, i parassiti e i depositi fecali, senza danneggiare la microflora intestinale, anzi riequilibrandola e mantenendola tale nel tempo.

Per quanto tempo si possono prendere i probiotici?  

Vitalongum è il miglior probiotico giornaliero e continuativo per eliminare la putrefazione intestinale, le scorie e svuotare completamente gli intestini dai batteri cattivi.

Inizia il tuo programma di pulizia intestinale con i probiotici Vitalongum, in poco tempo il tuo intestino tornerà in equilibrio e vedrai gli effetti benefici sulla qualità del tuo sonno, avrai una pelle più luminosa e sana e dimenticherai cattivi odori e mal di pancia.

Continuare l’assunzione di Vitalongum ti assicurerà il mantenimento dell’equilibrio, nonostante le molte condizioni avverse che il nostro intestino subisce nel corso della sua attività.

Acquista ora Vitalongum e scopri i vantaggi riservati per te.

Il probiotico scelto da 30mila persone come te

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ 4,8/5 (+700 RECENSIONI)

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
4,8/5 (+700 RECENSIONI)

Se stipsi, gonfiore, colon irritabile, infiammazioni o diarrea ti accompagnano da sempre, l’integratore Vitalongum fa per te! Il nostro probiotico giornaliero favorisce da anni il riequilibrio della flora batterica intestinale di migliaia di persone, in modo 100% sicuro e naturale.

FINO AL 30% DI SCONTO + SPEDIZIONE GRATUITA

× Serve aiuto?