Meglio assumere i probiotici a stomaco pieno o vuoto? Tutto quello che devi sapere sull’assunzione dei probiotici

da | Lug 8, 2021

Per svolgere al meglio la loro azione benefica, i probiotici devono essere assunti a stomaco vuoto. Ti spieghiamo perché.

I microrganismi contenuti all’interno dei probiotici servono per ripristinare l’equilibrio della flora batterica intestinale. Il loro meccanismo di azione si attiva all’interno dell’intestino, dove effettuano una colonizzazione diretta.

Questo significa che assumere probiotici prima o dopo i pasti è molto differente, poiché il cibo altera il ph dello stomaco, rendendolo più aggressivo. I probiotici, invece, devono sopravvivere ai succhi gastrici e arrivare indenni all’intestino. 

La loro vitalità, infatti, è proprio quella che permette di contrastare i batteri patogeni e contribuire al benessere del microbiota intestinale.

I probiotici Vitalongum sono microincapsulati singolarmente, per garantire che i microrganismi superino la barriera gastrica e raggiungano vivi l’intestino.

Probiotici e disbiosi intestinale

Che cos’è la Disbiosi intestinale? 

Quando l’intestino è sano, esiste una condizione di equilibrio tra flora batterica e organismo, detta eubiosi.

Tuttavia, esistono alcune circostanze in cui possono verificarsi delle alterazioni all’interno del microbiota intestinale, che possono portare ad una situazione di cattivo bilanciamento all’interno dell’intestino, provocando una condizione opposta all’eubiosi: la disbiosi

Le cause più comuni di disbiosi sono: 

  • stress
  • ansia
  • cattiva alimentazione
  • assunzione di farmaci
  • antibiotici
  • infezioni da virus o batteri
  • inquinamento

Come riconoscere uno stato di disbiosi? 

Quando non ci si sente bene, ci sono sempre dei fattori di allarme che ci permettono di capire che qualcosa nel nostro corpo non sta funzionando come dovrebbe. Nel caso della disbiosi intestinale i sintomi più frequenti sono:

  • cattiva digestione
  • gonfiore
  • stipsi 
  • coliche intermittenti e improvvise.

In questi casi è necessario ristabilire una condizione eubiotica, cioè di equilibrio all’interno dell’intestino prima che si verifichino anche patologie a livello extraintestinale.

I probiotici riescono a contrastare l’azione dei patogeni e a modificare la flora batterica intestinale. Tuttavia devono essere assunti in maniera regolare e corretta, così da svolgere in maniera ottimale il loro compito.  

Quando è meglio assumere i Probiotici?

Affinché l’azione degli integratori risulti fortificata, i momenti migliori per assumere i probiotici sono:

  • la mattina, almeno venti minuti prima di fare colazione 
  • e la sera, prima di andare a dormire.

Esistono anche alcuni alimenti ricchi di batteri benefici come la farina di frumento, le banane, il kefir e il germe di grano. Purtroppo, però, la dieta non è sufficiente a riportare il corpo in una condizione di equilibrio.

Per quanto tempo si possono prendere i probiotici?

Per essere efficaci, i probiotici devono poter aderire alla mucosa intestinale e riprodursi attraverso la formazione di colonie.

Questo significa che non basta assumere i migliori probiotici per qualche giorno o una tantum. Periodi brevi, infatti, non sono sufficienti affinché gli integratori svolgano la loro azione.

I benefici dei probiotici iniziano a manifestarsi dopo almeno tre o quattro settimane di trattamento.

Noi di Neobilive abbiamo sviluppato una formulazione a base di 3 miliardi di probiotici, studiata per un’assunzione continuativa.

L’uso di probiotici prolungato nel tempo, infatti, porta un equilibrio a lungo termine che permette al corpo di rinforzare il sistema immunitario e di contrastare la proliferazione dei “batteri cattivi.

I probiotici hanno effetti collaterali?

I fermenti lattici probiotici non hanno effetti avversi e possono essere assunti per mantenere uno stato costante di eubiosi intestinale.

Il termine probiotici significa proprio “a favore della vita” e il loro uso mantiene in armonia l’intestino e l’intero organismo.

Per riportare il tuo intestino in equilibrio, scopri il nostro probiotico Vitalongum, è privo di effetti collaterali ed è studiato appositamente per un’assunzione continuativa nel tempo.

In questo modo il tuo sistema immunitario sarà sempre attivo e riuscirai a difendere ogni giorno la mucosa dagli attacchi dei batteri patogeni.

Fermenti lattici, probiotici e prebiotici: quali sono le differenze?

Il probiotico scelto da 30mila persone come te

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ 4,8/5 (+700 RECENSIONI)

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
4,8/5 (+700 RECENSIONI)

Se stipsi, gonfiore, colon irritabile, infiammazioni o diarrea ti accompagnano da sempre, l’integratore Vitalongum fa per te! Il nostro probiotico giornaliero favorisce da anni il riequilibrio della flora batterica intestinale di migliaia di persone, in modo 100% sicuro e naturale.

FINO AL 30% DI SCONTO + SPEDIZIONE GRATUITA

× Serve aiuto?